Logo Lancia You

Y.O.U MAGAZINE

FOOD & BEVERAGE
20/12/2016

Cinque ricette regionali che fanno subito Natale!

Natale fa rima con…cucina! Infatti, durante il periodo natalizio anche chi - per tutto il resto dell’anno - non va oltre l’insalata mista desidera cimentarsi con qualche ricetta speciale. 
Chissà: saranno le temperature che scendono e rendono più gradevole il tempo trascorso a cucinare, sarà la voglia di coccolare le persone care e un po’ anche noi stessi. 
Fatto sta che non c’è momento migliore per cimentarsi con un nuovo piatto. Noi ve ne proponiamo ben cinque, tutte tradizionalissimi, gustosi e divertenti da preparare! 

1) Il pudding inglese. 
Basta dirne il nome e subito l’immaginazione corre ad alberi di Natale altissimi e carichi di decorazioni, pavimenti di parquet pieni di doni e ghirlande di vischio appese alla porta. Il pudding inglese è gustoso quanto semplice da fare. Guarnito con canditi e uvetta, portato in tavola in una elegante salsiera di porcellana, regala un colpo d’occhio difficile da dimenticare. 

2) Gli struffoli. 
Dal Natale classico e un po’ patinato dell’algida Albione si passa a quello nostrano, pieno di calore e condivisione. Gli struffoli, grande classico della tradizione campana, sono estremamente scenografici da vedere e buonissimi da gustare. Con i loro zuccherini colorati e la classica forma a ciambella, dal sapore retro che sa subito di casa e ricordi, si candidano a diventare la vostra ricetta natalizia per molti anni a venire. 

3) L’insalata russa. 
Perché Natale non è solo dolce, ecco finalmente una ricetta salata. Russa solo di nome (nei fatti la versione autoctona è molto diversa) è ormai diventata a tutti gli effetti un piatto della tradizione italiana per le occasioni speciali. Semplicissima da preparare, anche con la maionese fatta in casa, è un piatto furbo perché consente anche molte varianti light. Quella più classica prevede piselli, carote e patate a cubetti e uova sode a pezzettini. Ma a noi piace anche in versione vegan (basta sostituire la maionese con quella di soia) o in versione deluxe, che prevede anche olive verdi, cetriolini e pollo lesso tagliato in striscioline sottili. 

4) Le tartine al burro e salmone. 
Se siete proprio allergici ai fornelli, vi proponiamo questo piatto - dall’allure vagamente anni Ottanta - che si prepara in cinque minuti. Basta far abbrustolire del pane a cassetta, tagliarlo in triangoli, spalmare il burro (meglio se salato) e appoggiarci sopra del salmone affumicato a fette. Fatto. Non preoccupatevi: siamo certi che, nonostante la semplicità della ricetta, non ne rimarrà nemmeno uno… 

5) Il panettone. 
No, non stiamo scherzando. Nato a Milano, il panettone - re della tavola natalizia - si può preparare anche in casa! Certo, richiede una buona manualità, dimestichezza con i dolci e anche tanta voglia di mettersi in gioco. Ma volete mettere la soddisfazione di portare in tavola, alla fine della cena di Natale, un panettone completamente realizzato da voi? Sicuramente i vostri ospiti saranno così sbalorditi dal coraggio dimostrato che passeranno sopra a qualche piccola imperfezione…cogliete al volo l’occasione!

​​​​​
Torna indietro

Altri Articoli


09/09/2016

Alla scoperta dei superfood: quando la salute passa anche dalla gola.


14/07/2016

Sicilia enogastronomica: un’estate di sagre tra cucina, storia e tradizioni


19/05/2016

E' il momento d'oro dello street food: proviamolo!


08/04/2016

Le ricette che hanno reso celebri gli chef stellati.


TUTTI GLI ARTICOLI